SEMINARI PER STUDENTI DEL CORSO AVANZATO – ULTIMO INCONTRO NELLA REDAZIONE DEL GIORNALE LA REPUBBLICA

Con una lezione nella redazione del quotidiano La Repubblica – Palermo si è concluso, martedì mattina, il ciclo di incontri organizzato per gli studenti del corso avanzato della Summer School 2015. Nella sede del giornale i corsisti hanno incontrato per la seconda volta Salvo Palazzolo, cronista di giudiziaria e da sempre in prima fila nella denuncia al sistema mafioso con articoli e libri sulla criminalità organizzata. Durante la speciale lezione il giornalista ha spiegato come scorrono le ore dentro la redazione, come viene diviso il lavoro tra i colleghi e come si crea un giornale. Infine ha parlato del suo lavoro, delle tante vittime della mafia e dei latitanti e processi di cui lui quotidianamente parla tra le pagine del giornale.

La lezione con il giornalista è stata organizzata all’interno del calendario di seminari curati dai docenti Vincenzo Pinello e Giuseppe Paternostro e volti a potenziare ulteriormente la conoscenza della lingua e della cultura italiana degli studenti della Summer School 2015. All’interno del corso avanzato, infatti, i corsisti hanno potuto seguire altri due incontri formativi che hanno dato un’immagine della Sicilia fuori dai soliti stereotipi, dimostrando come nell’Isola si sia combattuto e si continua a lottare contro la criminalità.

Il 19 agosto è stata organizzata una giornata dedicata all’approfondimento del fenomeno mafioso e della lotta a Cosa Nostra. Ha aperto la discussione Salvo Palazzolo con un intervento dal titolo “Il linguaggio del giornalismo e la mafia”. Subito dopo ha preso la parola l’avvocato Vincenzo Gervasi con una relazione su “Le verità nascoste ed i depistaggi: le esperienze dell’avvocato delle famiglie di Peppino Impastato di Mario Francese e nel maxi processo”. In questo modo l’avvocato ha portato in aula l’esperienza maturata in anni di lavoro come avvocato di parte civile nei più importanti processi di vittime della mafiae nei processi contro i boss Salvatore Riina e Leoluca Bagarella.

Il 21 agosto il secondo incontro si è concentrato sulla storia dei partigiani italiani e soprattutto siciliani, troppo spesso dimenticati tra le pagine dei libri di scuola. A portare in aula volti e nomi di giovani che hanno speso la propria vita per la lotta della Resistenza Angelo Sicilia, direttore del Museo di Pupi Antimafia e autorore del libro “Testimonianze partigiane. I siciliani nella lotta di Liberazione”.

A breve sarà pubblicato uno speciale dedicato al Corso Avanzato e con maggiori dettagli sulle attività svolte in aula. Continua a seguirci.

Le foto:
Lotta alla mafia nel giornalismo e nei tribunali: seminario con Salvo Palazzolo e Vincenzo Gervasi (sfoglia)
Seminario sui partigiani siciliani con Angelo Sicilia (sfoglia)

Lezione nella redazione del giornale La Repubblica (sfoglia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...